acquisti, pannolini lavabili, vita da mamma

Pannolini lavabili: esperienza, consigli e dove comprare.

Con il primo bébé mi approciai al mondo dei lavabili con molta curiosità e soprattutto tanto tanto entusiasmo,

Trascorsi tante tante giornate a leggere opinioni, storie di altre mamme che come me un po’ spinte dal desiderio di essere più eco-friendly un po’ per il benessere del culetto dei piccini (super delicati e spesso irritati dal contatto con le sostanze nocive dei pannolini usa e getta) hanno fatto questo grande passo per molte spaventoso e faticoso.

Poi mi decisi, volevo provare!

Santo ebay e le sue economicissime aste, se non fosse per i seller sparsi qui e lì per il pianeta non avrei risparmiato così tanto (non vi dico poi sull’acquisto dei trenini Thomas and friends! Se I vostri bimbi sono fan di thomas fate un giro su ebay!)
Non storcete il naso sentendo parlare di usato, i pannolini lavabili si lavano quasi tutti a 60°… Con qualche lavaggio prima di utilizzarlo sono praticamente come nuovi!
Importante quando si tratta di pannolini lavabili è un buon lavaggio con sapone senza enzimi e possibilmente ecobio!
Ho provato il Winnies Natural… Uh mamma, per tanto tempo ho creduto che i pannolini dovessero per forza avere quel puzzo residuo ho scoperto solo in seguito che era quel sapone a conferirgli il non proprio migliore degli odori!
Dopo svariati tentativi (più o meno costosi) ho trovato il detersivo in polvere di officina naturae.. Approvato. Non cambio!Una buona detersione  inizia con un risciacquo con centrifuga per eliminare tutta la pipi , seguito da un lavaggio con programma cotone… Di quelli belli lunghi mettendo quanti più risciacqui possibili!Va fatto con poco sapone, niente ammorbidente (al suo posto si adopera l’acido citrico, a cui dedicherò presto un post) e soprattutto niente candeggina /igienizzanti!

Il discorso lavaggio di pannolini sporchi di cacca merita un paragrafo tutto suo..
No, non è bello,
Si, qualche volta vorresti vomitare 🤮
Però in fin dei conti ci si riesce e se si usano i veletti raccoglifeci è tutto più semplice… Li si piazza nel pannolino e li si solleva con attaccato tutto ciò che c’è da buttare.
Con Loe incominciai prendendo i veletti in bambù (così cacca e veletti sporchi andavano direttamente nella pattumiera), con Alec mi sono fatta un po di coraggio in più ed ho optato per i velini in micropile… Ottimi per non far sentire il bagnato del cotone a contatto con la pelle e anche per semplificare i lavori di pulizia del pannolino.


Un pannolino lo tengo su in media 3/4 ore… Ce ne sono alcuni che potrebbero reggere anche di più ma in fin dei conti è poco carino per il bimbo stare nel bagnato  quindi è meglio evitarlo.

Facendo questo calcolo in mezza giornata si adoperano 4/5 pannolini, per la notte esistono modelli studiati appositamente per reggere più tempo ma ho sempre avuto paura di lasciare il piccino immerso nella sua pipi, a maggior ragione essendo un piccolo prosciugaTetta notturno… Fa pipi come un fiume in piena!i pochi tentativi fatti con i lavabili non mi hanno soddisfatta. È una paura con poche fondamenta… Lo so…. Ma mio marito ed io siamo più tranquilli la notte con un pannolino usa e getta ecologico, i risvegli sono già numerosi aggiungerne in più per il cambio pannolino ora che il pupo ha 7 mesi non ci convince. Siamo pigri sotto questo aspetto, lo riconosco!😅
Considerando una lavatrice ogni 2/3 giorni e i tempi di asciugatura non sempre rapidissimi l’ideale è iniziare con 25 pannolini su per giù… Variate con i modelli e con i tessuti! Il cotone è la canapa sono lenti ad asciugare, coolmax e microfibra invece molto più rapidi anche se meno assorbenti … Variare vi permetterà di acquistare meno pannolini giocando sull’asciugatura rapida dei secondi rispetto ai primi.


I pannolini all in one (con assorbente già cucito dentro) sono i più simili agli usa e getta soprattutto se hanno la chiusura in velcro … Per ciò adatti a nido, mariti e in generali a mani poco pratiche come educatrici del nido e babysitter,Il terzo acquisto è stato proprio questo, pannolini per il nido!

Loe andava al nido, ha iniziato a 4 mesi perché lavoravo ma dopo due mesi di frequenza abbiamo lasciato ed ho fatto la scelta felice di stare a casa per dedicarmi a lui… Si, non tutte le mamme possono permettersi di farlo ma qui al meridione c’è da dire che le attività mamma-friendly sono davvero poche,allattamento congedi parentali e quant’altro sono parole del tutto quasi ovunque sconosciute .
Alec contavo di portarlo al nido intorno al primo compleanno ma mi sa che per via della pandemia starà allegramente a casa con me, il fratello ed il papà ❤ in compenso si trova un assortimento di pannolini niente male!
Per lui ho acquistato giusto qualche modello che andasse meglio con i suoi cosciotti cicciotti, i pannolini della bumgenious e i thirties si sono rivelati essere gli ideali per i bambini dalle forme più morbide perché gli elastici segnano meno, così come le chiusure sui fianchi preferibili a quelle centrali… Tutti piccoli accorgimenti che si fanno OSSERVANDO il bambino con i vari modelli, col tempo si capisce di cosa si ha bisogno e di cosa funziona meglio (ecco perché comprare usato mi è convenuto, ciò che non ha funzionato non mi è pesato esageratamente).

C’è bisogno di essere mamma full-time per gestire i lavabili?
No!
Conosco mamme lavoratrici che comunque hanno scelto i lavabili,  un po di tempo per prendere dimestichezza ed il gioco è fatto.

Non credo di essere stata molto esaustiva in in tutto e per tutto ma  spero di aver suscitato interesse a qualcuno.
Chi è davvero interessato può contattarmi o scrivere nei commenti per avere più informazioni ma vi garantisco che in rete si trovano tantissime informazioni molto molto più complete di queste!


vi lascio qualche link per l’acquisto : (oltre al già citato eBay con le sue favolose aste on-line)
altro shopping l’ho fatto su ecoBaby
E su ecoAlma
Entrambi ben forniti ma soprattutto disponibilissimi a dare aiuto e informazioni sia in chat che via mail!
(per chi se lo stesse chiedendo non prendo commissioni 😝, i proprietari degli shop neanche sanno di essere stati linkati nel mio Blog)


E voi? Ci sono curiosi dei lavabili? Qualcuno con esperienze da raccontare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...