vita da mamma

Cura del cordone ombelicale

Incubo di ogni neo mamma..
Torni a casa con quel piccolo fagottino da accudire che ad ogni cambio pannolino ti mostra il suo moncherino ombelicale più o meno infagottato da garza /pinzetta e quant’altro,
Lo osservi….. E in un attimo tutte le istruzioni di pediatra e vigilanti del nido sono evaporate dal tuo cervello,
Cosa cavolo ci devo fare con sto coso?


Scenario 1 :piccolo Loe torna a casa con me ed il Titano,
Libretto di istruzioni alla mano( carta delle dimissioni 😂) acquistiamo in farmacia il cliaxin e le garze, una volta tornati a casa ci accingiamo a fare il primo trattamento da soli:
Apriamo il pannolino… Osserviamo attentamente il moncherino… Ok, ce la si fa, spruzzetto di cliaxin, taglietto verticale in un ritaglio 5×5 di garza (per posizionarlo sotto il cordone), infagottiamo e si va!
Mia nonna quando le spiego come sto curando il cordone è fortemente contrariata <<Ninné>> mi dice <<c’a metter l’ alcol >> ( bimba, ci devi mettere l’alcol) mi spiega quindi che sua madre – che era” mammàra” ( levatrice) faceva usare l’alcol etilico per trattare il cordone ombelicale , che aveva il duplice scopo di disinfettare ed essicarlo.
Non la ascoltai, forte del fatto che la medicina si è evoluta e blablabla.

5 giorni dopo aprendo il pannolino…. Tadaaaan! Moncherino caduto!
Ombelico bello, roseo e perfetto 🌹
Un bocciolo.

1 a zero per me !

—tre anni dopo – – –
Scenario 2 :piccolo Alec torna a casa con me ed il Titano,
Libretto di istruzioni alla mano acquistiamo in farmacia il  CICASILVER (cavolo, mi dico, in 3 anni già hanno cambiato prodotto?) e le garze, una volta tornati a casa ci accingiamo a fare il primo trattamento da soli.
Apriamo il pannolino… Osserviamo attentamente il moncherino… È bruttino forte! spruzzetto di cicasilver, taglietto verticale in un ritaglio 5×5 di garza (per posizionarlo sotto il cordone), infagottiamo e si va!
Mia nonna quando le spiego come sto curando il cordone è fortemente contrariata <<Ninné>> mi dice <<c’a metter l’ alcol >>
<<e dalle cò sto alcol nonna! Ma non farà mica bene quella cosa congelata vicino al pancino del bambino! Anche con Loe ho fatto diversamente e l’ombelico sta una favola! >>
Lei è contrariata ma non insiste.
Continuo la cura aspettandomi una rapida caduta così come con il fratello ma 5 giorni dopo ancora niente…
Il sesto giorno il cordone è durissimo, la garza sembra azzeccata alla pelle e muoverlo per curarlo è quasi impossibile, di sera mentre cambio il pannolino al tartarughino TAC! Cade.
C’è sangue. Poco ma c’è, insieme a del liquido giallognolo, sotto l’ombelico (o simile ad un ombelico)la pelle non è per nulla secca, puzza a non finire e mi viene quasi da vomitare.
In panico chiamo la dottoressa che mi tranquillizza consigliandomi di disinfettare con acqua ossigenata e di fare una bella copertura con la polvere di Streptosil (una sostanza antibiotica e cicatrizzante).
Mi attengo scrupolosamente ai suoi consigli e dopo due giorni lo porto a controllo per mostrargli il tutto,
la dottoressa è sollevata, temeva di doverlo cauterizzare (a solo sentirlo mi viene la pelle d’oca) mi spiega poi che qualche volta capita che il moncherino per motivi del tutto sconosciuti non riesca a mummificare ma inizi invece a putrefarsi… Tale putrefazione fortunatamente non è avvenuta, siamo riusciti a riprendere la situazione.
3 giorni dopo anche Alec ha un bell’ombellichino 🎉.
<<Ninné… >> E lo sguardo della nonna da “te l’avevo detto” mentre le racconto le ultime vicissitudini mi fa subito pentire di aver vuotato il sacco <<ma non era più facile che mettevi l’alcol invece e fà tutt stú casin?>>

Nonna – Rory: 1 a 1.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...